Il Giro d'Italia è decollato da Milano Malpensa

La 101esima edizione del Giro d’Italia si svolgerà dal 4 al 27 maggio, con una partenza straordinaria fuori dai confini italiani e, per la prima volta nella storia, fuori dai confini europei. La prima tappa è una cronometro individuale con partenza da Gerusalemme

Sonigo International Shipping, Packing & Moving Ltd. (la società logistica nominata per la grande partenza del 2018) ha scelto Vector e Alha come partner italiani per questa grande e complessa operazione.

Nella notte tra il 30 aprile ed il 1° maggio, Alha e Vector si sono occupati delle operazioni per il volo cargo partito da Milano Malpensa. Il Boeing 747-8 gestito da CargoLogicAir ha portato in Israele 1.263 colli tra cui le biciclette e le attrezzature professionali di tutte le squadre in gara. 

I tempi serrati e la complessità del carico hanno quindi richiesto grande coordinamento tra il vettore CargoLogicAir, Vector che ha gestito l’intera organizzazione della spedizione e Alha, responsabile della preparazione del volo all’interno del cargo terminal aeroportuale di Malpensa. Questa operazione, in ragione delle stringenti misure di sicurezza e del valore del materiale trasportato, ha richiesto un imponente impegno operativo che ha visti coinvolti oltre 65 uomini e 23 mezzi.

Le operazioni aeroportuali si sono svolte sotto il controllo di Roberto Pascarella, Warehouse Operations Manager di Alha che ha così commentato: “Il cargo terminal Alha di Malpensa costituisce, ormai da anni, lo snodo principale per le operazioni Air Cargo in arrivo e partenza per i team di Formula 1 e Moto GP, che si svolgono a ridosso delle competizioni e con tempistiche sempre molto stringenti. Nel tempo abbiamo raggiunto un elevato livello di qualificazione per la gestione di questi traffici che richiedono estrema efficienza e grande coordinamento tra tutti gli operatori. La collaborazione con Vector è la nostra prima importante esperienza per il Giro d’Italia, che ci auguriamo di poter ripetere in futuro.”

Tutte le biciclette e le attrezzature spedite rientreranno in Italia a bordo di due voli cargo: uno arriverà a Malpensa, l’altro atterrerà all’aeroporto di Fontanarossa poco prima della partenza della quarta tappa del giro, che si snoderà tra Catania e Caltagirone il prossimo martedì 8 maggio.